col

COL.

tronco da COLLO pronunziato con l' o stretto, ch' è composto di CON proposizione, e di LO articolo masculino, e trasformata, per lo costume della pronunzia, la N. nella seguente liquida, e mantiene d' amendue la forza, ne mai si truova scritto COL, che la parola, che seguiti non cominci da consonante, se però non cominci da S, con altra consonante allato, col stocco, col scudo, ec. che non può dirsi, e bisogna dir collo stocco, ec. Il che non aviene di COLLA, ne di COLLE, che possono essere avanti alla parola, che cominci da vocale, e da consonante.
Bocc. introd. n. 49. Il peso della sollecitudine, col piacer della maggioranza. E nov. 1. 17. Io intendo colla vostra licenzia di prenderlo. E nov. 2. 2. e coll' opere, e colle parole.
Traduzioni

col

kanssa

col

z

col

مع

col

с

col

עם

col

s

col

[kol] prep + art
vedi con