accidia

accidia

(a't:ʃidja)
nome femminile
1. letterario inerzia associata a noia essere preso da accidia
2. teol. indolenza nell'operare il bene L'accidia è uno dei sette peccati capitali.

ACCIDIA.

Un de' peccati mortali: ed è fastidio con tedio del ben fare. Lat. acedia, pigritia, desidia. Gr.
Maestruz. l' accidia è alcuna tristizia, che aggrava l' animo dell' huomo in tal modo, che nulla gli piace di fare, e perciò l' accidia importa alcun tedio.
Collaz. S. Pad. Accidia, cioè ansietade, è tedio di cuore.
Filoc. Guardati, che che l' animo l' accidia non t' occupi, laquale in pensieri suole altrui mettere molti sconci, e per conseguente all' operazioni. Ella fa gli huomini molli, e miseri di cuore, e pigri a' lor beni: la qual cosa in Signori, ne in alcuno altro, sono in alcuna maniera da consentíre.
Dan. Purg. 18. Vedine due All' accidia venir dando di morso.
But. Accidia è tristizia, o vero rincrescimento, o vero lentezza, in disiderare, o vero acquistare, lo sommo bene.
Traduzioni

accidia

леност, мързел

accidia

paresse

accidia

lene, lenevie, trîndăvie

accidia

tembellik

accidia

ナマケモノ

accidia

accidia

나무늘보

accidia

accidia

Dovendyr

accidia

preguiça

accidia

Sengångare

accidia

[atˈtʃidja] sfsloth (Rel) → accidie