accusamento

ACCUSAMENTO

l' accusare Lat. accusatio, reprehensio.
Amm. Ant. E chi è, che non si conturbi, quando egli vede insozzar le virtudi, per accusamento de' viziosi.
Tes. Br. 6. 46. Queste amistà son ne gli huomini, che ricevono servigio l' un dall' altro, ed hanno intra l' uno, e l' altro grande accusamento: e dice l' uno all' altro: io t' ho fatto cotal servigio, e non ne ho ricevuto cambio veruno.