allassare

ALLASSARE

stancare, o straccare. Lat. delassare, defatigare.
Ovvid. pist. E la pendente tela della porpora non allasserebbe le mie vedove mani.
¶ E in signific. neut. pass. Divenir fievole, perder la lena, straccarsi. Lat. delassari, defatigari.
Cr. 9. 14. 3. Si menino da mane, e da sera continuamente, intanto che due giovani, per ciascuna volta, vi s' allassino.
Cr. 9. 100. 1. Le pecchie, ec. il Re seguitano, dovunque va, e quando s' allassa, il sollievano. E lib. 11. 5. 7. Vengono lor continue febbri, e, quando s' esercitano, tosto s' allassano.
Sen. Pist. Io era giovane, e forte, e non curava neente, poi m' allassai, e sottostetti, e venni a quello, che io medesimo andava disgocciolando, e vegnendo meno.
Fr. Giord. Salv. Ma di quelle Laude mai non s' allassano, anzi è loro tornato in premio, ed in guiderdone. E appresso. Ma noi ci allassiamo, perocchè, quando ci fa tedio, e quando non ce nè giova.
Lett. Tull. a Quinto. Imprima ti prego, che tu non raggrinzi, ne allassi nell' animo tuo, e che tu non ti lasci soperchiare, ne sommergere dalla grandezza delle faccende.