alleggiare

ALLEGGIARE

alleggerire.
Bocc. proem. n. 7. Essi, se alcuna malinconía, o gravezza di pensieri gli affligge, hanno molti modi da alleggiare, o da passar quello.
Dan. Inf. 22. Talor così, ad alleggiar la pena, Mostrava alcun de' peccatori il dosso.
Liv. M. perocch' elli avea alleggiata l' onta della sconfitta. E altrove. Questo incarico mise egli sopra i ricchi, e n' alleggiò i poveri.
G. V. 8. 32. 4. Li domandarono grazia, che fossono alleggiati dalle importabili gravezze. E lib. 9. 47. 3. In quella stanza i Fiorentini s' alloggierono di gran parte della loro amistà, e, allo 'mperador medesimo mancò gente.