amadore

AMADORE

che ama, e pigliasi, per lo più, in lascivo significato. Lat. amator, amans, amasius.
G. V. 12. 74. 2. Che, infra gli altri suoi amadori, tenea M. Niccola Acciaiuoli nostro cittadino.
Bocc. n. 18. 29. La dimandò se avesse alcuno amadore.
Petr. cap. 2. Che fe 'l folle amador del capo scemo.
Collaz. S. Pad. Renderà bello, e splendiente l' amador suo, dopo la fine di questa vita.