amareggiare, e amarezzare

AMAREGGIARE, e AMAREZZARE

tormentare; affliggere, addolorare, metaf. della spiacevol qualità del sapore amaro. Lat. *amarare.
Guid. Cavalc. Che struggendo m' ancide, ed amareggia.
Ber. Orl. Perocchè 'l dolce amore in gentil petto, Amareggiato è sempre di sospetto.
¶ Per diveníre amaro. L. amarescere.
Fior. vir. Gualfredo dice, poco fiele fa amarezzare molto mele. Questo è proverbio, che si dice oggi. Poco fiele fa amaro molto mele.