ammaliato

AMMALIATO

add.
Passav. car. 342. Quando per tal' arte, col favor del demonio, alcuna persona, o huomo, o femmina, ammaliata e fatturata, uscirà fuor della memoria.
G. V. 9. 305. 11. Prima furono da' nemici assaliti, che desser colpo, e parvono storditi, e ammaliati [cioè attoniti, stupidi, e stupefatti]
Declam. Quintil. P. Ammaliato chiama, chi, per alcuna cechitade, si smania.