amore

(Reindirizzato da amor)

amore

(a'more)
nome maschile
1. affetto profondo amore materno amore fraterno provare amore per qlcu
orgoglio personale
intendersi alla perfezione
in ogni modo, che piaccia o no
2. vicinanza morale amore per il prossimo
3. coinvolgimento anche fisico tra due persone amore corrisposto amore platonico
avere rapporti sessuali
4. la persona amata Sei il mio amore. Il primo amore non si scorda mai.
5. figurato forte interesse per qlco amore per la poesia amore per gli animali fare qlco con amore
per il piacere di qlco per amore della conversazione
6. forte desiderio di qlco amore per il denaro amore per il potere amore per la giustizia
7. cosa o persona amabile un terrazzino che è un amore un amore di bimba
8. teol. affezione di Dio per le sue creature
esclamazione di scongiuro, raccomandazione

AMORE

una certa forza appetitiva delle cose elette per disiderio e bramate per godere.
Dan. Purg. 17. Ne creator, ne creatura mai Cominciò ei, figliuol, fu senza amore, O naturale, o d' animo, e tu l' sai.
¶ Dividesi in divino, e umano, il divino è lo stesso, che la virtù della carità. Lat. amor.
Albertano cap. 3. L' amor d' Iddio ee caritade di cuor puro, e di conscienza buona, e di fede non fittizia. E appresso. L' amor d' Iddio è forte applicazion di cuore, d' anima, e di mente a Dio amare.
Filoc. lib. 5. 250. Questo è lo buono, e leale amore, ilqual da tutti dee esser preso: questo il primo creatore tiene alle sue creature congiunto, e il loro a lui congiugne.
Dan. Inf. c. 1. Ch' eran con lui, quando l' amor divino, Mosse da prima quelle cose belle. E can. 2. Fecemi la divina potestate, La somma sapienza, e 'l primo amore.
Rim. ant. Fra Guit. Infondi in me di quel divino amore, Che tira l' alma nostra al primo loco.
Petr. cap. 2. O sommo amore, o nuova cortesia. E canz. 44. 5. L' una ver l' altra con amor converse. E canz. ult. Amor mi spinge a dir di te parole.
¶ Per amore umano, preso in buona parte, e significa benevolenza, affezione, amicizia. Lat. benevolentia, amor.
Fior di vir. Amore, benivoglienza, e dilezione, son quasi una cosa.
Caval. Medic. cuor. Amore è virtù unitiva, che trasforma l' amante nell' amato.
Boc. 31. 3. Il padre, per l' amor, ch' egli le portava, poca cura si dava di più maritarla. E n. 44. 12. Donna, guarda per quanto tu hai caro il mio amore, che tu non facci motto.
Dan. Inf. c. 11. Questo modo di retro par ch' uccida, Per lo vincol d' amor, che fa natura.
Petr. canz. 8. 6. Quei raggi d' amor si caldi sono, che mi fanno anzi tempo venir meno. E son. 207. Bench' io non sia di quel grande onor degno, Che tu mi fai, che te ne inganna amore.
Dan. Purg. 18. E se rivolto in ver di lui si piega, Quel piegare è amóre.
Amm. ant. A me lo ragionar degli antichi è stato sempre in amore.
Vit. Plut. Se n' andò infino a Napoli, laquale stava in amore delli Romani [cioè in amicizia co' Romani]
¶ E, preso in mala parte, significa disiderio libidinoso, e appetito disordinato.
Fior di vir. Lo quarto amore, che volgarmente si chiama innamoramento, o vero intendenza ec. si è amore di concupiscenza, ch' è quando l' huomo ama la donna, solo per diletto, ch' egli voglia da lei, e non per altro.
Boc. Filoc. lib. 5. 261. Amore niuna altra cosa è, che una irrazionabile volontà, nata da una passion venuta nel cuore, per libidinoso piacere, che agli occhi è apparito, e nutricato, per ozio, da memoria, e da pensieri, nelle folle menti, ec.
Lab. n. 109. Vedere adunque dovevi, amore essere una passione accecatrice dell' animo, disviatrice dello 'ngegno, ingrossatrice, anzi privatrice della memoria, dissipatrice delle terrene facultà, guastatrice delle forze del corpo, nemica della giovanezza, e della vecchiezza morte, ec.
Amm. ant. Il vizio, della lussuria leggiermente nasce da ozio, che amore veramente è detto passion d' animo non occupato.
Alb. cap. 9. L' amor dell' huomo, come lagrime dagli occhi nasce, e nel petto cade. E cap. 8. L' amore è una passione nata dentro dall' anima, che proviene per la visione, e per troppa pensagione di forma femminile, o maschile, per la quale la mente si desidera, ed elegge sopra tutte le cose d' abbracciare quello che ama, e, di volontà dell' uno, e dell' altro, ogni cosa esser compresa ne' comandamenti di quello stesso amore.
N. ant. n. 44. Un Cavalier pregava un giorno una donna, d' amore.
Dan. Inf. cap. 5. Noi leggiavamo un giorno per diletto Di Lancilotto, come Amor lo strinse. E Inf. c. 11. Di Mirra scellerata, che divenne Al padre, fuor del dritto amore, amica.
Pet. c. 2. fra questi favolosi, e vani amori.
¶ Per lo Dio cupido.
Petr. Canz. 22. 1. Amor regge il suo Imperio, senza spada.
Traduzioni

amore

Liebe

amore

amour

amore

amore

амур, любим, любов, любовник, обич

amore

afecte, amor

amore

láska

amore

kærlighed

amore

ešq, jân

amore

affection, amor, amores, amoretto, attraction, flirt, gusto

amore

amor, dragoste, iubire

amore

huba, mahaba, pendo, penzi, upendo

amore

liubov

amore

aag, âaSHiqi, chaah, chaahat, Hubb, ikhlaas, ishq

amore

rakkaus

amore

ljubav

amore

amore

사랑

amore

amor

amore

kärlek

amore

ความรัก

amore

tình yêu

amore

amore

[aˈmore] sm
a. (affetto) → love, affection; (sessuale) → love
il suo amore per lui/per le piante → her love for him/of plants
fare qc con amore → to do sth with loving care
fare l'amore o all'amore (con qn) → to make love (with sb)
mi ha raccontato tutto dei suoi amori → he told me all about his love affairs
b. (persona) → love
vieni, amore → come here, darling o love
il tuo bambino è un amore → your baby is a darling
c. (fraseologia) per amore difor the sake of
per l'amor di Dio! → for God's sake!
per amore o per forza → willy-nilly
andare d'amore e d'accordo con qn → to get on like a house on fire with sb
che amore di vestito! → what a lovely dress!
amore liberofree love
amore di séegoism, selfishness
amor proprioself-esteem, pride