ancora

ancora

Strumento metallico con bracci terminali detti marre, utilizzato, una volta gettato in acqua, per fermare l'imbarcazione ad essa legata mediante un cavo o una catena. Diversi sono i tipi di ancore a seconda dei fondali e delle caratteristiche dell'imbarcazione: ammiragliato, Fortress, CQR, Danforth, Hall, Bruce e grappino.

ancora

('ankora)
nome femminile
mar. arnese di ferro che fa presa sul fondale e trattiene la nave cui è collegato gettare levare l'ancora
figurato l'ultima possibilità di salvezza Sei la mia ancora di salvezza.

ancora

(an'kora)
avverbio
1. fino a questo momento, per ora Non si è ancora visto.
2. anche ora Siete ancora a tavola? Sta ancora dormendo.
3. a quel tempo Ero ancora un bambino.
4. un'altra volta, di nuovo Provaci ancora.
5. in aggiunta, in più Resta ancora cinque minuti. Me ne daresti ancora uno?
6. bene o male Questo ancora può andar bene, ma gli altri no. Ieri ancora si faceva in tempo, ma oggi no.

ancora


congiunzione
per rafforzare un comparativo persino Sei diventato ancora più bello.

ANCORA

con la seconda sillaba breve, strumento di ferro, col quale (gittato ne' fondi dell' acque) si fermano i navili. Lat. anchora. Gr.
Dan. Inf. c. 16. Si come torna colui, che va giuso Talora a solvere áncora, ch' aggrappa, O scoglio, o altro, che nel mare è chiuso.
Petr. Can. 21. 6. Ch' i' sare' vago di voltar la vela, E l' áncore gittare in qualche porto.
Mor. S. Gr. Acciocchè quando la tempesta della paura lo tirava nel pelago del peccato, vi fosse presente l' áncora della dolcezza, che 'l ritenesse.
Traduzioni

ancora

ankkuri, taas, vielä, yhä

ancora

anker, nog, weer

ancora

ancre, encore, plus

ancora

все още, котва, отгоре, още, пак

ancora

de nou, encara, novament

ancora

ještě, opět, dosud, zase, znovu, kotva, stále

ancora

ankoraŭ, ankro, denove

ancora

bâz-ham, dobâré, hanuz

ancora

ancora, ancora non, ancora nondum, de nove, de novo, totevia

ancora

dar

ancora

ancoră, încă, mai

ancora

än, ankare, igen, alltjämt, ankra, om, ännu

ancora

bado

ancora

shche

ancora

abhi, baa wujood, lañgar, maa sewa, mukarrar, par, taa Haal

ancora

anker, endnu, igen, stadig

ancora

još uvijek, opet, sidro

ancora

まだ, 再び, 錨

ancora

다시, 닻, 아직

ancora

ยัง, ยังคง, สมอเรือ, อีกครั้ง

ancora

chưa, lại, mỏ neo, vẫn

ancora

, 仍然, 再次,

ancora

1 [ˈankora] sf (Naut) (fig) → anchor
gettare/levare l'ancora → to cast/weigh anchor
ancora galleggiantesea anchor
ancora di salvezza (fig) → last hope

ancora

2 [ˈankora]
1. avv
a. (tuttora) → still
è ancora innamorato di lei → he's still in love with her
ancora oggi → still today
b. (di nuovo) → again
ancora tu! → (not) you again!
sei andato ancora a Parigi da allora? → have you been back to Paris since then?
c. non ancoranot yet
il direttore non è ancora qui → the manager isn't here yet
d. (più) → (some) more
ancora un po' → a little more
vuoi ancora zucchero? → would you like some more sugar?
ne vorrei ancora → I'd like some more
prendi ancora un biscotto → have another biscuit
ci sono ancora caramelle? → are there any sweets left?
cosa vuoi ancora? → what else do you want?
ancora per una settimana → for another week, for one week more
ancora una volta → once more, once again
ancora un po' e finivamo in acqua → we almost ended up in the water
2. cong (nei comparativi) → even, still
ancora di più/meno → even more/less
ancora meglio/peggio → even o still better/worse
ancora altrettanto → as much again
oggi fa ancora più freddo → it's even colder today