ancudine

ANCUDINE

strumento di ferro, sopra ilquale i fabbri battono il ferro caldo, per lavorarlo. Lat. incus.
Mor. San. Greg. Il fabbro solo ficca l' ancudine per percuoterla. L' ancudine solo è fermata nel luogo, acciocch' ella sia ferita di spesse percosse. A questo modo Leviatan si è stretto, come l' ancudine del fabbro, ec. Sopra l' ancudine gli altri vasi pigliano forma, ma l' ancudine, per tutte quelle percosse, non si muta, in altro vaso: sì che dirittamente questo Leviatan è assomigliato alla 'ncudine.
Tav. Rit. E trovalo più forte, che ancudine: in niente il può danneggiare.
Fr. Giord. Salv. San Paolo fu una ancudine di pazienza, che ricevette tante tribulazioni.
Dan. Par. 24. Non scaldò ferro mai, ne battè ancude.
Diciamo in proverbio, Esser tra l' ancudine, e 'l martello, e vale, aver mal far da tutte le bande. Gr. Lat. inter incudinem, et malleum.