animosita

ANIMOSITA

ardire, bravura.
M. V. 2. 74. Dimenticando il danno loro, per l' animosità, ch' avieno contra i lor nimici.
Petr. huom. Ill. Con grande animosità corse l' una parte, e l' altra, ma con dispari vigor del corpo,
lib. d' amore. E se l' amante è tale, al quale si convegna d' esser battagliere, de' studiare, che l' animosità sua a tutti sia manifesta.
¶ Per quella passione, che appartiene a interesse, e parzialità. Lat. iniquitas, iniustitia.
Bocc. n. 31. 21. Se tu vorrai senza animosità giudicare, tu dirai lui nobilissimo.
G. V. 6. 43. 2. Anzi la contradiarono in fatto, e in detto, per animosità di parte.