anzi

anzi

('antsi)
congiunzione
1. con omissione di un termine sottinteso al contrario Non disturbi, anzi!
2. o meglio, o piuttosto Ho bisogno di un favore, anzi due.
3. rafforzativo di più Verrò presto, anzi prestissimo.

anzi


preposizione
prima di
anzitempo
anzitutto

anzi


avverbio nella loc.
letterario poco fa L'ho visto poc'anzi in corridoio.

ANZI

proposizione, innanzi, avanti. Lat. ante.
Bocc. n. 15. 9. Iddio m' ha fatta tanta grazia, che io, anzi la mia morte, ho veduto alcuno de' miei fratelli.
Dan. Inf. c. 8. E disse, chi se tu, che vieni anzi ora.

ANZI

avverb. e vale, più tosto. L. imo, potius.
Boc. n. 11. 9. Non ardivano ad aiutarlo, anzi con gli altri insieme gridavano, che 'l fosse morto. E g. 6. p. 4. la licisca, che attempatetta era, e anzi superba, che nò, e in sul gridar riscaldata. E n. 40. 15. stando, anzi, che nò, a disagio nell' arca.
Dan. Inf. c. 1. E non mi si partía dinanzi al volto, Anzi impediva tanto il mio cammino, ch' io fui, ec.
Petr. Son. 123. Quel dolce pianto mi dipinse Amore, Anzi scolpío.
Traduzioni

anzi

даже, дори, наопаки, напротив, противоположно, та

anzi

balké, bar'ks, dar 'vaz

anzi

al contrario, ante

anzi

effen

anzi

hellre

anzi

[ˈantsi] avv
a. (avversativo) → on the contrary
b. (rafforzativo) → or rather, or better still