arbore

ARBORE.

vedi albero.
Bocc. g. 6. p. 3. Messe le tavole, sotto vivaci arbori: e agli altri belli arbori vicini, e al bel laghetto.
Amm. ant. Arbore trasportato, sovente non prende vita.
Dan. Purg. 23. Che quella voglia all' arbore ci mena, che menò Cristo lieto a dire elì.
Petr. canz. 19. 3. Vien com' ogni arbor vien da sue radici.