arcidiacono

ARCIDIACONO

Quegli che ha la dignità dell' arcidiaconato, che è un grado ecclesiastico. Lat. archidiaconus. Gr.
G. V. lib. 8. 52. 3. Un cherico Romano arcidiacono di Nerbona.
Vit. S. Pad. Comandoe al suo arcidiacono, che quando quel diacono venisse la domenica mattina all' uficio, incontanente gliel facesse mostrare.
E detto, arcidiacono, da ARCI, e DIACONO: e s' aggiugne questa particella ARCI, a molti altri nomi simili, come Arciduca, Arciconsolo, Arcidotto, e simili, e da loro forza di superlativo. Il Morg. disse in burla Arcifanfano, volendo mostrar di dire, con questa sì fatta voce vana, qualche gran cosa.
Morg. E disse l' Arcifanfan di Baldacca E venuto Madonna a visitare: delle quali, e simili, vedi Flos. c. 8.
Traduzioni

arcidiacono

archdeacon