ardire

(Reindirizzato da ardisser)

ardire

(ar'dire)
nome maschile
1. forza d'animo Ha avuto l'ardire di affrontarlo.
2. mancanza di pudore Ha avuto l'ardire di telefonarmi, dopo tutto quello che mi ha fatto.

ardire

(ar'dire)
verbo intransitivo aus. avere
avere il coraggio di fare qlco Non ardiva rivolgermi la parola.

ARDIRE

nome, prontezza d' animo in intraprendere imprese difficili, e pericolose. Lat. audentia, animus.
Bocc. canz. 2. Che di biltà, d' ardir, ne di valore. E n. 22. 9. Ella, dalla sua letizia, preso ardíre, disse.
Tav. rit. Passai nella detta Isola, e combattei con lui, ardíre per ardíre, e forza contr' a forza.
Dan. Inf. c. 2. Perchè ardíre, e franchezza non hai? E appresso. E tanto buono ardíre al cuor mi corse.
¶ In mala parte, temerità, e presunzione. Lat. audacia, temeritas.
Petr. canz. 4. 8. Piansi molti anni il mio sfrenato ardíre.

ARDIRE

verbo, avere ardíre, arrischiarsi. Lat. audere.
Petr. Son. 32. Che paventosamente a dirlo ardisco.
Bocc. n. 11. 9. E di se medesimi dubitando, non ardivano ad aiutarlo. E n. 18. 20. Non ardiva a dimandarla al padre, e alla madre per moglie. E n. 99. 30. Fra i quali furono de' sì prosuntuosi, che ardirono di dire, se averlo veduto morto.
N. ant. 65. 6. Anzi per avventura il s' avranno serbato, e non l' avranno ardito a manicare.
Mirac. Madon. M. Quella abbiendo paura, e tremando, e non ardiscendo di contraddíre al marito, raccomandossi.
Petr. huom. Ill. Il Re non ardiscendo andare in Tessaglia, riparavasi come ello poteva.
Dan. Inf. c. 30. E quando la Fortuna volse in basso, la gloria de' Troian, che tutto ardiva.
Traduzioni

ardire

дръзвам, осмелявам се, смея

ardire

încumeta (se încumeta), îndrăzni

ardire

جريئة

ardire

大膽

ardire

大胆

ardire

[arˈdire]
1. vi dif (aus avere) ardire (di) fare qcto dare (to) do sth
2. sm (audacia) → daring, boldness; (impudenza) → impudence