aspido

ASPIDO

spezie di serpe. Lat. aspis, Gr.
lab. n. 159. Così alle sue parole l' orechie chiudono, come l' áspido al suon dello 'ncantatore.
Petr. son. 176. Che sol truovo pietà sorda come aspe. E canz. 38. 5. E gli aspidi incantar sanno in lor note.
Tes. Br. 5. 2. l' áspido porta in capo una pietra preziosa, che ha nome carboncolo.