assannare

ASSANNARE

che indifferentemente diciamo anche AZZANNARE, afferrar che che sia con le zanne, e strignere. Lat. dentibus arripere.
Dan. Inf. c. 30. L' una giunse a Capocchio, ed in sul nodo Del collo l' assannò.
¶ Per simil.
Arrig. la quale la chiara opera, con rabbioso dente, assanna.
¶ Per metaf.
Dan. Inf. c. 18. E questo basti della prima valle Sapere, e di color, che 'n se assanna. Purg. c. 14. Come all' annunzio de' futuri danni Si turba il viso di colui, ch' ascolta, Da qualche parte il periglio l' assanni.