assedio

assedio

(a's:ɛdjo)
nome maschile
assalto a un luogo fortificato cingere d'assedio una città
provvedimento eccezionale che limita la libertà del singolo cittadino in caso di pericolo o rivolte Il governo ha proclamato lo stato d'assedio.

ASSEDIO

il fermarsi con esercito intorno a luoghi forti, per prendergli, per mancamento di vettovaglia, o altri disagi degli assediati. Lat. obsidio, obsessio.
G. V. 1. 25. 2. Avendola, per lungo assedio, e per fame, quasi distrutta. E lib. 10. 159. 6. I Fiorentini appresso strinsero l' assedio.
Por l' assedio per metaf. vale importunare, infastidire, non lasciar bene avere.
Bocc. n. 23. 7. Pare che m' abbia posto l' assedio, ne posso farmi, ne ad uscio, ne a finéstra.
Pet. cap. 3. Ch' Amore, e Crudeltà gli han posto assedio.
Traduzioni

assedio

Belagerung

assedio

siege

assedio

siège

assedio

asedio

assedio

mohâseré

assedio

осада

assedio

belägring

assedio

kuşatma

assedio

포위

assedio

الحصار

assedio

Обсада

assedio

包囲

assedio

cerco

assedio

/di [asˈsɛdjo] sm (anche) (fig) → siege
porre in stato di assedio → to lay siege to
cingere d'assedio → to besiege