avvisare

(Reindirizzato da avvisavan)

avvisare

(av:i'zare)
verbo transitivo
1. mettere al corrente di qlco prima che accada avvisare qlcu di un pericolo Avvisami quando stai per arrivare.
2. mettere in guardia Ti avviso: o la smetti o chiamo il preside!

AVVISARE

dare avviso, fare intendere, significare. Lat. certiorem facere, significare, renunciare.
M. V. 7. 37. In questo movimento prigioni si fuggirono, che avvisaron Mess. Lodovico del fatto.
Bocc. Urb. Ti piaccia, con qualche tua lettera, per esser tu lontana, se punto di me ti ricorderai, avvisarne.
¶ In vece di, por mente, minutamente guardare. Lat. animadvertere, mentem adhibere, diligenter aspicere.
N. ant. 1. 2. Ditegli da parte mia, che vi dica quale è la miglior cosa del Mondo, e le risposte serberete bene, e avviserete la Corte sua, e i costumi di quella. E n. 2. 2. Maestro, avvisa questo destriere, che m' è fatto conto, che tu se molto saputo. Il greco avvisò 'l cavallo, e disse. E num. 3. Dimmi se tu t' intendi della virtù delle pietre: qual ti sembra di più ricca valuta? Il Greco avvisò, e disse.
¶ Per volgere, e dirizzar la vista ver, che che sia, squadrare, appostare, adocchiare. Lat. observare, oculos iniicere.
Dan. Inf. c. 24. D' un ronchione avvisava un' altra scheggia.
N. ant. 52. 2. Trovaro lui, che coglieva erbette, avvisaronlo dalla lunga.
¶ Per tor di mira. Lat. collimare.
Filoc. lib. 1. 146. Prese un' arco, e di lontano l' avvisò sotto 'l braccio, nell' alzare, ch' egli facea dell' accetta.
¶ Per semplicemente vedere. Lat. cernere, videre.
Dan. Purg. c. 10. Io mossi i piè del luogo, dov' io stava, per avvisar d' appresso un' altra storia.
¶ Per avvertire, ammaestrare, instruire. Lat. instruere, erudire.
Bocc. Urb. ragionando con la figliuola, avvisandola, e ammonendola.
¶ In signif. neut. pass. Immaginarsi, prevedere, accorgersi, pensare, credere, stimare. Lat. sentire, existimari, arbitrari.
Introd. n. 10. Ed erano alcuni, li quali avvisavano, che il vivere moderatamente, ec. E nov. 3. 4. S' avvisò troppo bene, che 'l Saladino guardava di pigliarlo nelle parole.
G. V. 1. 26. 3. Se non, che per li savi s' avvisa, che annegasse. E lib. 12. 2. 9. Omai potete avvisare, chi sa albitrare, come innumerabile popolo era ritratto, per la carestia in Firenze a pascersi.
Dan. Purg. c. 5. Se per veder la sua ombra restaro, com' io avviso.
Tes. Br. lib. 7. 8. Avviso, che bella cosa sia soprastare gli altri di senno.
¶ Per prepararsi, affrontarsi, mettersi in punto. L. se praeparare, congredi.
G. V. 6. 8. 4. Ed egli non s' avvisassero a battaglia. E lib. 10. 30. 7. Per la qual cosa Castruccio, e sua gente, forte sbigottirono, e a nulla parte s' ardivano a mettere, ne avvisare poi con la nostra gente.
Petr. cap. 7. Ma il tempo è breve, e nostra voglia è lunga, Però t' avvisa, e 'l tuo dir stringi, e frena.
Traduzioni

avvisare

advise, notify, tip, to tip someone off/to tip someone the wink, inform (to inform)

avvisare

give besked, underrette

avvisare

avisieren

avvisare

averti, sciigi

avvisare

avisar

avvisare

ettelâ' dâdan

avvisare

adverter, avisar

avvisare

sisitia

avvisare

bilgilendirmek

avvisare

poperedzhaty

avvisare

警告

avvisare

경고

avvisare

[avviˈzare] vt
a. (informare) → to inform, notify
b. (mettere in guardia) → to warn
uomo avvisato, mezzo salvato (Proverbio) → forewarned is forearmed