bastita

BASTITA

bastía.
G. V. 8. 78. 5. Ordinarono d' uscíre della bastíta de' carri. E lib. 1. 35. 2. E chiusersi di fossi, e di steccati, a modo di battifolle, o vero bastíta. E lib. 9. 64. 1. Avendo cominciata una bastíta, o vero nuova terra, in sù i confini della Guascogna, ec. Presero la detta bastita, e guastaronla.
Qui vale quel che oggi diciam, fortezza. Lat. arx.
G. V. E lib. 10. 55. 3. La qual bastíta teneva più di sei miglia nel piano, e dalla parte del monte [cioè fortificazione]