beffa, e beffe


Ricerche correlate a beffa, e beffe: emergente

BEFFA, e BEFFE.

burla, scherzo, fatto con arte, perchè chi è schernito non se n' accorga, dileggiamento. Lat. Illusio, iocus.
Bocc. n. 11. 1. Se, con le beffe, e talvolta col danno, s' è solo ritrovato. E n. 60. 6. Seco proposero di fargli di questa penna alcuna beffa. E nov. 23. 1. Io intendo di raccontarvi una beffe, che fu daddovero fatta, da una bella donna, ed un, ec. E g. 7. p. tit. Sotto 'l reggimento di Dionéo si ragiona delle beffi, lequali, ec.
G. V. 8. 70. 2. Sì che 'l giuoco da beffe, avvenne vero, come era ito il bando.
Dan. Inf. 23. Sono scherniti, e con danno, e con beffa.
¶ Per cosa di niuna stima. Lat. frisae, apinae, nugae, gerrae.
Bocc. n. 21. 12. Tutte l' altre dolcezze del mondo, sono una beffe a rispetto di quella, ec.
Diremmo anche, sono una baia.
Diciamo anche far la cilécca, che è il beffare, mostrando di dare altrui una cosa, e non gliele dare.
Lorenz. Med. Canz. Poi m' ha fatto la cilécca.