benche

BENCHE.

ancorche. Lat. quamquam, etiamsi.
Bocc. n. 65. 19. Egli mi giova molto, quando un savio huomo, ec. benchè tu non fosti mai savio. E n. 70. 9. Meuccio si ricordò della Comare, e sollevato alquanto il capo, disse. Benchè mi ricorda, o Tingoccio, della Comare.
Dan. Par. 2. Benchè nel quanto tanto non si stenda. La vista più lontana.
Petr. canz. 4. 4. E bisogna ch' io dica, Benchè sia tal, ch' ogni parlare avanzi.
Traduzioni