bozzo

bozzo

('bɔt:so)
nome maschile
protuberanza della testa procurarsi un bozzo battendo la testa

BOZZO.

V. A. Quegli à chi la Moglie fà fallo, becco.
Mil. Mar. Polo. E tutti quelli di quell' Isola son bozzi delle lor mogli, ma non se 'l tengono a vergogna.
Dan. Par. 19. Nazione, e due corone han fatte bozze.
Buti. Han fatte bozze, cioè vituperate, come è vituperato l' huomo, quando la moglie fa fallo.
E bozzo diciamo a un pezzo di pietra lavorato alla rustica.
E BOZZA alla prima forma non ripulíta, ne condotta a perfezione, propriamente di scultura, pittura, e scrittura. Lat. graphis. Gr.
E da questa bozza, abbozzare, che è dar la forma così alla grossa.
Ber. rim. Onde Virgilio, per salvare i suoi, Compose que duo distichi abbozzati.
Traduzioni

bozzo

[ˈbɔttso] smbump