brusco

brusco

('brusko)
aggettivo plurale maschile bruschi (ski)
1. aspro di sapore vino brusco
2. figurato poco gentile, di tono burbero modi bruschi risposta brusca
3. figurato improvviso e rapido una brusca frenata

BRUSCO.

add. di sapor, che tira all' aspro, non dispiacevole al gusto. Lat. acer, acris.
Cr. lib. 4. 48. 13. Ma il vin brusco, il quale acerbo è detto, è più duro, ec.
Pallad. Le granella delle melagrane contrite, ec. con vino austéro, e brusco.
¶ Per metaf. rigido, austéro, aspro. Lat. asper, rigidus.
Plut. vit. Uno, che aveva nome Leónida, huomo brusco.
E in questo signif. volendo mostrare asprezza, o rigidezza di faccia. Lat. vultuosus.
Dan. Par. 17. Pur sentirà la tua parola brusca.
M. V. 9. 53. cominciando in sul brusco, e spiacevol tempo, per infiebolire gli animi loro [cioè turbato, e freddo]
Onde, Rabbruscarsi il tempo, diciamo, quando si turba, e raffredda.

BRUSCO.

sust. bruscolo.
Pass. 307. E tráti prima la trave dell' occhio tuo, e poi potrai trarre il brusco dell' occhio altrui.
Traduzioni

brusco

грапав, груб, див, лют, рязък, суров

brusco

khašen, rok

brusco

acre, aspere, brusc

brusco

aspru, greu, grosolan

brusco

ekşi, kaba, nezaketsiz

brusco

/a, schi, sche [ˈbrusko] agg (movimento) → abrupt, sudden; (modi, persona) → abrupt, brusque