bulicame

BULICAME.

Vene d' acqua, che sorgon bollendo. Lat. scaturigo, scatebra.
G. V. 1. 51. 1. Vi mandavano gl' infermi, per cagion de' bagni, ch' escono del bulicáme. Qui i bagni del pian di Viterbo.
Dan. Inf. c. 12. Parea, che di quel bulicáme uscisse. E appresso. Sì come tu da questa parte vedi Lo Bulicáme, che sempre si scema.