caendo

CAENDO.

cercando: e non ha questo verbo, se non questa voce del gerundio, e sempre s' accompagna col verbo andare. Lat. quaeritare.
Alb. cap. 28. Non andar caendo cagioni all' amico, ec. cagioni va caendo, chi partir si vuol dall' amico, e col tempo sarà da vituperare.
Mor. S. Greg. Nientedimeno avendola perduta, ancora la va sempre caendo.
Passav. 268. Non t' ha fatto prossimo a Dio, e non t' ha giovato a quello, che andavi caendo.
Liv. dec. 3. E perchè m' andate voi caendo?
N. ant. 78. 4. E andò caendo colui, a chi l' avea data.