calamaio

calamaio

(kala'majo)
nome maschile
boccetta con inchiostro intingere il pennino nel calamaio

CALAMAIO,

quel vasetto, dove tegniamo lo 'nchiostro, e intigniamo la penna, per iscrivere. Lat. atramentarium Gr.
Zibald. Togli la carta, e 'l calamaio, e scrivi, com' io ti dirò.
Vit. Plut. Eumenio seguiva, portando il calamaio, e la tavola da scrivere.
Ber. Orl. e attaccato se 'l lega al gallone, Par proprio, ch' abbia un calamaio allato.
Calamaio è anche nome d' un pesce noto, detto così, da un certo liquor, simile allo 'nchiostro, ch' gli ha in se, col quale, per iscampar dal pescatore, vomendolo, intorbida l' acqua. Lat. loligo.
Fr. Giord. Salv. I pesci immondi sono quegli, che non hanno scaglie, come il polpo, il calamaio, e molti altri.
Traduzioni

calamaio

inkwell, ink pot

calamaio

Tintenfaß

calamaio

inkujo

calamaio

tintero

calamaio

encrier

calamaio

tintiera

calamaio

Inkwell

calamaio

Bläckhorn

calamaio

Kałamarz

calamaio

/ai [kalaˈmajo] sminkpot, inkwell