calamento

CALAMENTO.

il calare. Lat. descensio.
Com. Inf. 23. Qui così figuratamente rovesciato e confitto, si pone, sostenendo sopra il calamento di chiunche passa.