calendario, e calendaro

CALENDARIO, e CALENDARO.

da calende. Quella scrittura, nella quale si distinguono i dì festivi, da' feriali. Lat. fasti.
Bocc. n. 20. 8. Essendo a lui il calendario caduto da cintola.
Tes. Br. 2. 42. E perciò conviene dimorare nel calendaro undici di in una lettera. E cap. 48. A ritroso del calendaro, e dell' anno.