calterito

CALTERITO.

add.
Pallad. in altro modo l' ulíve non calteríte, macera quaranta dì nella morchia [cioè non infrante].
¶ Per metaf. della coscienza.
Alb. cap. 23. In ipocrisía parleranno bugía, e avranno la coscienza loro calteríta, cioè non pura.
Caval. specch. cr. Adunque, si come savia, e calteríta, e vergognosa, e temorosa non gli rispose [cioè magagnata]
Il Bocc. n. 79. 23. se ne serve in ischerzo, appunto in contrario significato.
Bocc. n. 79. 23. Ma ove voi mi promettiate, sopra la vostra grande, e calterita fede, di tenerlomi credenza, ec.