camo

CAMO.

voce lat. freno. Lat. camus, Gr.
Dan. Purg. 14. Ed ei mi disse quel fu il duro camo, Che dovria l' huom tener dentro a sua meta.
E per una sorta di panno.
G. V. 6. 71. 2. E passavansi le maggiori d' una gonnella assai stretta di grosso scarlatto d' Ipro, o di camo, cinta, ivi su, d' uno scaggiale all' antica.
Forse lo stesso, o simile a quello, che oggi diciamo, Camoiardo, o Mocaiardo, tela di pelo.