canciola

CANCIOLA.

anche questa è spezie di malattía, forse, come ciccione, fignolo, o anguinaia, ghiandussa, che anch' ella, in quel tempo, ne' contadini, avea preso forza di maladizione.
Bocc. n. 72. 14. Va rendigliel tosto, che cánciola te nasca.