capestro

CAPESTRO.

propriamente il cánapo, con che s' impicca gli huomini, ma si piglia largamente, per ogni fune da legare. Lat. capistrum.
Bocc. n. 11. 14. Sempre gli parrebbe il capéstro avere alla gola.
G. V. 12. 50. 4. E messogli un capestro in collo, e poi spenzolato dallo sporto, ec. Lo strangolarono.
Com. Inf. 28. Per tenere il capéstro alla gola a que' Pugliesi.
Boc. n. 50. 17. Tratto il capo del capéstro, era uscito della stalla, e ogni cosa andava fiutando.
Dan. Inf. c. 27. Ne sommo uficio, ne ordini sacri, Guardò in se, ne in me quel capestro, Che solea far li suoi cinti più macri. Par. c. 11. Che già legava l' umile capestro [cioè córdiglio]
E da CAPESTRO INCAPESTRARE: e INCAPESTRATURA, che è quella risegatura, che fa tal volta il capéstro alle bestie incapestrate.
Traduzioni

capestro

strang

capestro

halter, noose, skein

capestro

corde

capestro

strop

capestro

[kaˈpɛstro] sm (di forca) → noose; (per animali) → halter