capriccio

capriccio

(ka'prit:ʃo)
nome maschile
1. desiderio bizzarro soddisfare un capriccio
essere stizzito e irritato perché si vuole qlco Questo bambino fa sempre i capricci.
2. estens. passione passeggera Quella ragazza è il suo ennesimo capriccio.
3. fenomeno strano, fatto inconsueto i capricci della natura i capricci del destino
4. musica composizione strumentale a schema libero capricci per violino

CAPRICCIO.

quel tremore, che scorre per le carni, o per orrore di che che sia, che ti fa arricciare i peli, o per febbre sopravvegnente. Lat. horror.
Paol. Oros. Trattone fuori il cervello, con disiderio, e senza riprezzo, o vero capriccio, come fossero veraci vaselli da bere, usavano.
E CAPRICCIO val pensiero, fantasía, ghiribízzo. Lat. voluntas, cupiditas.
Ber. rim. E' son capricci, ch' a mio dispetto mi voglion veníre.
E TICCHIO diciamo ancora in questo significato. Egli è tocco un ticchio, cioè gli è venuto un pensiero: modo basso.
Traduzioni

capriccio

каприз, фантазия, хрумване

capriccio

kaprico

capriccio

havas

capriccio

capricio

capriccio

capriciu

capriccio

nyck

capriccio

気まぐれ

capriccio

קפריזה

capriccio

capricho

capriccio

/ci [kaˈprittʃo] sm
a. (gen) → whim, caprice; (di bambino) → tantrum
levarsi o togliersi il capriccio → to indulge one's whim
fare i capricci → to be awkward, be naughty
fare un capriccio → to throw a tantrum
capricci della moda → whims of fashion
capriccio della natura → freak of nature
capriccio della sorte → quirk of fate
b. (Mus) → capriccio