carname

CARNAME.

massa di carne putrefatta. L. caro corrupta.
Passav. 166. Voi siete simili a' sepolcri imbiancati di fuora, e dentro son pieni di puzzolenti carnámi.
Lib. viagg. Vengonvi tanti uccelli per amor di quel carnáme, ch' è un gran fatto.
Vale ancora quantità di carne, per forza, che hanno questi derivativi terminati in AME, i quali significano sempre quantità di quello, che vagliono i lor primitivi. Come Ossame, quantità d' Ossa. Bestiame, quantità di bestie, ec.
E da CARNAME CARNAIO, sepoltura comune di spedali, o di simili luoghi.