carola

CAROLA.

da corea, ballo tondo, che comunemente s' accompagna col canto. Lat. chorea, tripudium. Gr.
Bocc. introd. n. 55. Presa una carola, con lento passo, ec. a carolar cominciarono. E g. 2. f. 6. Menando Emilia la caróla, la seguente canzone da Pampinea, ec. fu cantata. E n. 77. 14. Videro lo Scolare far su per la neve una caróla trita a un suon d' un batter di denti.
Dan. Par. 24. Così quelle caróle differente Mente danzando. E can. 25. A che risposer tutte le caróle.
Buti. Carola è ballo tondo.
Traduzioni

carola

carol