ceterare

CETERARE.

V. A. sonar la cetera. Gr. Lat. Citharam pulsare.
N. ant. 12. 1. Al tuo tempo, ed etade si conviene di regnare, non di ceterare.
Dittam. E ciò, ch' io veggio, o per vero odo impétro Nella mia mente, e poi così la noto, Con questi versi con ch' io suono, e cetro.