chente

CHENTE.

Quale.
Bocc. n. 77. 32. Io temo, che costui non m' abbia voluto dare una notte, chente io diedi a lui. E num. 45. Chente, che ella, insieme con quella dell' altre, si sia. E nov. 79. 11. Io non vi potrei mai divisare, chenti, e quanti sieno i dolci suoni d' infiniti strumenti.
¶ E quando è avanti al relativo QUALE, val, quanto.
Bocc. introd. n. 32. E pensando chenti, e quali li nostri ragionamenti sieno. E n. 54. 11. O Amore, chenti, e quali sono le tue forze, chenti i consigli, chenti gli avvedimenti.