cintolo

CINTOLO.

fascia, o nastro che cigne: ma, per lo più, è quel legacciol, con che si legano le calze tra 'l ginocchio, e la polpa, che quivi non si direbbe, cignere, ne il luogo cintúra, ma legare, e legatúra.
E quando il cintolo è di taffettà, che è tela di seta leggerissima, e arrendevole, gli si dice BECCA. Lat. cingulum testule, dice Lodovico Vives. Lat. cingulum, cinctus, us.
Annot. Vang. Or vogl' io, che voi torciate il capo vostro, come uno cintolo, e che vi vestiate di sacco.
CINTOLO si dice anche al vivágno del panno lano.