cocchiume

COCCHIUME.

Quel turacciol di legno, che tura la buca, e la buca, per dove s' empie la botte, ed eziandio s' intende per la detta buca. Alcuni lo dicono in Lat. epistomium.
Bocc. n. 80. 34. E primieramente tastate le botti, che si credeva, che piene d' olio fossero, trovò quelle esser piene d' acqua marina, avendo in ciascuna forse un baril d' olio di sopra, vicino al cocchiúme.
Cr. 4. 40. 14. Traendo di sotto per la spina fecciaia, e ponendo di sopra per lo cocchiúme.
Pallad. Ritura bene il vaso del vino, e imbiuta, il cocchiúme.