codazza

CODAZZA.

coda. Lat. cauda.
Intr. alle Virt. Il dodecimo dì cadranno stelle di Cielo, con codazze di fuoco.
M. V. 3. 36. E, alla ritratta de' nimici, usciron fuori del borgo, e feciono alla codazza danno e vergogna.
Cr. 10. 20. 1. Quando le vede, tende le reti intorno, con alcuni pali fitti, annodati alla fine della rete, e la codazza, con cerchielli aperti, stende, e, distese le reti, va innanzi con lo scudo, verso le pernici, e nella coda delle reti, a poco a poco, le pigne [cioè parte di dietro]