colmigno

COLMIGNO.

V. A. da colmo. vedi COMIGNOLO. Lat. culmen, fastigium.
Mirac. Mad. M. La saetta folgora, vegnendo di sopra sul colmigno della casa, venne a costui nel petto, e, sbranandolo, sì l' uccise.
Per similitudine.
Medit. arb. croc. E levata al colmigno del monte delle virtudi.