compiglio

COMPIGLIO.

V. A. cassetta di pecchie, árnia. Lat. alveare.
Declam. Quintil. P. I loro orti s' aggiugnevano insieme, fuori che una siepe gli divideva. Avea il ricco nel suo, fiori, e l' antico, compigli d' api, ec. Non disfatti i compigli delle mie api, domandarono altre selve, ec. Tu dì che di tronconi d' alberi voti, o vero di pietre cavate, che trovava, feci compigli, e a casa portai, ec. Sanza dubbio involare i compigli non sarebbe licito.