condannare, e condennare

CONDANNARE, e CONDENNARE.

indifferentemente, è gastigare, punire, e impor pena altrui de' misfatti. Lat. condemnare, poenam irrogare, damnare.
Bocc. introd. n. 33. Li quali, per li loro difetti, l' autorità delle pubbliche leggi già condannò ad esilio. E nov. 28. 2. Che come colpevole ne dovea più tosto esser condannato. E nov. 70. 10. Dove io trovai molti compagni a quella medesima pena condannati.
Dan. Inf. c. 18. Tal colpa a tal martirio lui condanna.
Petr. canz. 17. 4. Nessun pianeta a pianger mi condanna.