conforto

conforto

(kon'fɔrto)
nome maschile
1. sostegno morale dare conforto a un ammalato
2. estens. sostegno tramite prove o motivazioni argomenti a conforto della tesi

CONFORTO.

verbale. può rendersi in tutti i significati del suo verbo. Qui persuasione, ed esortazione. Lat. hortatus, us, hortamen.
Bocc. n. 19. 29. Tanto che per li suoi conforti, Ambrogiuolo, ec.
Dan. Par. 16. Quanto mal fuggisti Le nozze sue, per gli altrui conforti.
¶ Per consolazione. Lat. solatium, consolatio.
Bocc. proem. n. 1. Li quali già hanno di conforto avuto mestieri, ed hannol trovato in alcuno. E nov. 18. 28. La donna, a cui più tempo da conforto, che da riprensioni parea, sorridendo disse. E nov. 31. 30. E tardi, con dolci parole, levatosi a suo conforto. E proem. n. 5. E quantunque il mio sostentamento, o conforto, che vogliam dire.
Dan. Pur. c. 9. Da lato m' era solo il mio conforto, E 'l Sole er' alto.
Petr. can. 5. 1. D' un vento Occidental dolce conforto. E Son. 8. Un sol conforto, e della morte avemo.
E da CONFORTO CONFORTINO, che è pane intriso con mele, entrovi spezierie, detto CONFORTINO, quasi CONFORTATIVO.
Cant. Carnasc. Lorenz. Med. Bericuocoli, Donne, e confortini, Se ne volete i nostri son de' fini.
e BERICUOCOLO è quasi il medesimo.
E CONFORTINAIO, e BERICOCOLAIO, quegli, che fa, o vende i bericuocoli, e i confortini. Lat. *crustularius, *pistor dulciarius.
Traduzioni

conforto

утеха

conforto

Trost

conforto

alivio, consuelo

conforto

deldâri, tasalli

conforto

conforto, consolation

conforto

faraja, tulizo

conforto

舒适

conforto

conforto

conforto

komfort

conforto

comfort

conforto

komfort

conforto

נחמה

conforto

الراحة

conforto

快適さ

conforto

άνεση

conforto

舒適

conforto

[konˈfɔrto] sm
a. (consolazione, sollievo) → comfort, consolation
i conforti (religiosi) → the last sacraments
b. (conferma) → support
a conforto di qc → in support of sth