continuo. continovo, e continuvo

CONTINUO. CONTINOVO, e CONTINUVO.

add. Lat. continuus, assiduus.
Bocc. n. 2. 3. Il giudeo, da così continuva instanzia, vinto. E n. 35. 10. Il bassilico, per lo lungo, e continuo studio, ec. divenne bellissimo.
Petr. Son. 62. E del continuo lagrimar son stanco.
Dan. Inf. c. 10. Sì che ' n contrario il collo Faceva a' piè continuo viaggio.
Bocc. Introd. n. 52. Misia mia fante, e licísca di Filomena, nella cucína saranno continuve [cioè continuamente assidue]