conto

conto

('konto)
nome maschile
1. operazione aritmetica fare un conto
a. ci sono errori di calcolo Ho rifatto il calcolo due volte ma i conti non tornano.
b. figurato c'è qualcosa di non chiaro Se è vero quel che dici, i conti non tornano.

conteggio in ordine inverso che si fa prima del lancio di un missile, o di un evento importante È iniziato il conto alla rovescia.

in conclusione
alla fine
2. somma dovuta per un acquisto pagare il conto chiedere il conto
3. figurato valutazione di una situazione presente o un'ipotesi futura fare benemale i propri conti tenere conto di qlco
fare assegnamento Ci faccio conto.
immaginare Fai conto che siamo su un'isola deserta.
ripromettersi Faccio conto di andarci domani.
in ogni caso
4. la spiegazione o la ragione di un fenomeno darsi conto di qlco
capire
figurato esigere spiegazioni da qlcu Quando arrivi a casa, facciamo i conti!
5. considerazione verso qlcu avere qlcu in gran conto
conservarla con cura
6.
contratto di debito / credito tra banca e cliente versare denaro su un conto corrente
7.
da solo restarsene per conto proprio
8.
per quel che mi riguarda Per conto mio, possiamo anche iniziare.

CONTO.

sust. da contare, per annoverare, vale calculo, e ragione. Lat. calculus, ratio.
Sen. Pist. Quando l' huomo ha raunate le parti si le somma per conto.
Tes. Br. 2. 48. E di questi medesimi undici dì nasce un conto, che è appellato la patta, per trovar la ragion della Luna.
G. V. 6. 92. 4. Appuosono al buon Roméo, ch' egli aveva male guardato il tesoro del Conte, e fecergli domandar conto.
E Mettere in conto, annoverar tra gli altri.
Filoc. lib. 3. 130. Alcuni vogliono donar gioie, le quali non sarieno degne da mettere in conto.
N. ant. proem. 2. E invita loro hanno appena tratto un parlare, od altra cosa da mettere in conto.
Far conto è veder le ragioni s' elle son giuste.
Tener conto, scrivere i conti, e fare i conti. Lat. ratione putare: subducere rationes.
E tener conto d' uno. Farne stima, averlo in pregio.
E in proverbio, conti chiari, amici cari.
¶ Per capitale, assegnamento.
Bocc. n. 25. 7. Niuna cosa avete qualche ella si sia cara, o vile, che tanto vostra possiate tenere, e così in ogni atto farne conto, come di me.
¶ Per istima, pensiero.
G. V. 6. 1. 3. E quasi vita epicurea tenne, non faccendo conto, che mai altra vita fosse.
E da CONTARE per raccontare, il raccontare, il narrare, raccontamento, narrazione.
N. ant. 99. 9. Quando Palamides, ne la menò, come altrove dice lo conto.
Tes. Br. lib. 1. 5. Infino a qui ha avvisato il conto assai brevemente, e apertamente. E lib. 1. 20. Si se ne vada al grande conto del vecchio testamento.
Tav. rit. Ora dice lo conto, che avendo l' altro dì giorno bello, e chiaro, ec.

CONTO

add. noto, chiaro, manifesto.
Petr. Son. 36. Raffigurato alle fattezze conte. E canz. 4. 6. E parlo cose manifeste, e conte.
Dan. Inf. c. 3. Ed egli a me le cose ti fien conte.
Alb. cap. 17. Se per ventura tu hai male, dimanda aiutorio dalli tuoi conti.
¶ Per PRONTO, secondo il Landino, e AMMAESTRATO, secondo 'l Buti.
Dan. Inf. c. 33. Con cagne magre, studiose, e conte.
Traduzioni

conto

Rechnung, Konto, Kalkul, Rechenschaft

conto

добавяне, сметка

conto

compte

conto

účet, zobák

conto

konto, regning

conto

konto

conto

cuenta

conto

hesâb, surathesâb

conto

conto

conto

adunare

conto

nota, konto, räkning

conto

hesabu, mwongo

conto

hesap, sayı

conto

rakhunok

conto

Hesaab, Hisaab

conto

lasku, pankkitili

conto

račun

conto

請求書, 預金口座

conto

계산서, 은행 계좌

conto

ใบแจ้งหนี้, บัญชีเงินฝาก

conto

hóa đơn, tài khoản

conto

[ˈkonto]
1. sm
a. (calcolo) → calculation
fare di conto → to count
b. (Banca, Comm) → account; (fattura, di ristorante, albergo) → bill; (di prestazione) → account, bill
pagare o saldare il conto → to pay the bill
fare i conti → to do the accounts
dobbiamo fare il conto delle spese → we must work out the expenses
far bene/male i propri conti (anche) (fig) → to get one's sums right/wrong
non aveva fatto i conti con possibili imprevisti → he hadn't allowed for anything unexpected happening
fare i conti senza l'oste → to forget the most important thing
fare i conti con qn → to settle one's account with sb
farò i conti con te più tardi! → I'll sort you out later!
avere un conto in sospeso (con qn) → to have an outstanding account (with sb) (fig) → to have a score to settle (with sb)
fare i conti in tasca a qn → to pry into sb's financial affairs
c. (stima, considerazione) di poco/nessun contoof little/no importance
tener conto di qn/qc → to take sb/sth into consideration o account
tenere qc da conto → to take great care of sth
d. (fraseologia) a conti fatti, in fin dei contiall things considered, when all is said and done
ad ogni buon conto → in any case
per conto mio (a mio avviso) → in my opinion, as far as I'm concerned (a nome mio) → on my behalf
voglio starmene per conto mio → I want to be on my own
mi hanno detto strane cose sul suo conto → I've heard some strange things about him
fare conto che... (supporre) → to suppose that ...
fare conto su qn/qc → to rely o depend o count on sb/sth
chiedere conto di qc a qn → to ask sb to give an account o explanation of sth
rendere conto a qn di qc → to be accountable to sb for sth
rendersi conto di qc/che... → to realize sth/that
essere alla resa dei conti ... → to come to the day of reckoning
2.
conto in banca o bancariobank account
conto capitalecapital account
conto cassacash account
conto cifratonumbered account
conto correntecurrent account (Brit), checking account (Am)
conto corrente postaleNational Girobank paymentpost office account
conto in partecipazionejoint account
conto passivoaccount payable
conto profitti e perditeprofit and loss account
conto alla rovesciacountdown
conto scopertooverdrawn account
avere il conto scoperto → to be overdrawn
conto valutarioforeign currency account