corno

corno

('kɔrno)
nome maschile
plurale femminile corna , plurale maschile corni
1. zoologia pl. corna estremità ossea appuntita, posta sul capo di alcuni animali corna del torodel cervo
essergli / esserle infedele
gesto di scongiuro o di offesa, fatto alzando indice e mignolo della mano chiusa Facciamoci le corna!
figurato affrontare di petto una situazione
2. solo sing. sostanza dura ricavata dalle corna di animali bottone pettine di corno
3. estens. pl. corna appendice molle situata sulla testa di alcuni animali le corna della lumaca
4. musica pl. corni strumento a fiato a forma di tubo avvolto a spirale corno inglese
5. pl. corni estremità appuntita i corni della luna
6. pop. solo sing. niente, nulla Non me ne importa un corno!
nient'affatto

CORNO.

Quell' osso lungo, e acuto, e voto, che hanno alcuni animali quadrupedi in testa. Lat. cornus.
Bocc. n. 55. 19. Egli mi giova molto, quando un savio huomo è da una donna semplice, menato, come si mena un montone per le corna in becchería.
Tes. Br. 5. 44. Un' altro bue salvatico, nasce in Alamagna, che ha sì grandi corna, che son buone per sonare, e per portar vino.
Petr. Son. 9. Ad albergar col Tauro si ritorna, Cade virtù dalle infiammate corna.
Dan. Inf. c. 31. Ma io sentì sonare un' alto corno, Tanto ch' avrebbe ogni suon fatto fioco. E appresso. Anima sciocca Tienti col corno, e con quel ti disfoga. E can. 19. Quella, che con le sette teste nacque, E dalle dieci corna ebbe argomento. Figura per similitudine una bestia cornuta.
Per similit. diciamo anche corna quelle delle chiocciole, e delle lumache.
Un Poeta sopra una chiocciola. Spunta l' umide corna, e ovunque passa Argentea strada a' riguardanti lassa.
Da CORNO CORNATURA, che val qualità, o foggia di corna.
E SCORNEGGIARE, che è non interamente cozzare, ma alle volte tirar per lato una cornatella, scotendo il capo:
cornatella è dim. di cornata, che è colpo di corno, cozzata
E in proverbio. Recarsi uno in su le corna, cioè in dispetto, e in odio, che anche diremmo recarsi in urto.
Morg. E tu te l' hai recato in su le corna Tu, e Rinaldo, perch' egli è fedele.
E da CORNO CORNETTA strumento musicale di fiato. Lat. buccina, tuba cornea, cornu. Gr.
E CORNETTA, o CORNETTO, e una insegna di compagnia di cavalleria, ed è piccola e di forma quadra.
E dalla similit. delle corna de gli animali si chiaman corna le due punte della Luna nuova.
E da questa si dice corna all' estremità da' lati di molte cose: come altare, croce, esercito, e simil.
G. V. 8. 55. 16. E poco travagliati i capi de' corni della schiera.
Dan. Par. can. 14. Di corno in corno, e tra la cima, e 'l basso Si movén lumi scintillando forte, Nel congiugnersi insieme, e nel trapasso.
Chiamasi anche corna le braccia, o rami de' fiumi.
Ar. Fur. Signor qui presso una Città difende Il Pò fra minacciose, e fiere corna.
E 'l Bocc. n. 17. 17. disse, in gergo, corno al membro viril dell' huomo.
Bocc. n. 17. 17. Non avendo mai saputo con che corno gli huomini cozzano.
Far le corna si dice per metaf. della moglie che rompe la fede al marito, che anche l' usavano i Greci in proverbio. Artemidoro lib. 2.. Lat. cornua facere.
Bocc. n. 55. 22. Ch' io giuro a Dio, se voglia me ne venisse, di porti le corna, se tu avessi cento occhi.
E in proverbio Aver le corna in seno, e metterle in capo, che è, quando uno manifesta i suo' disonori occulti.
¶ Per alterígia, arroganza, insolenza, orgoglio.
M. V. lib. 2. 33. Spaventevole a tutte le Città di Toscana, chinate le corna della ambiziosa superbia.
Petr. Son. 23. Preso ha già l' armi da fiaccar le corna A Babbillonia.
E CORNO un guidalesco particolar de' cavalli.
Cr. 9. 27. 1. Sopra 'l dosso del cavallo si fa una lesione, che alcuna volta rompe alcuna parte del cuoio del dosso, e alcuna volta cava infino all' ossa, la quale avviene per troppo gravamento della sella, o d' altro peso, la qual lesione, dalle più persone, è chiamata corno.
Traduzioni

corno

horn, antler

corno

бабунка, гърбица, рог

corno

Horn

corno

korno

corno

šâkh

corno

calceator, corno

corno

corn

corno

horn, lur

corno

pembe

corno

klakson, lesní roh, roh

corno

horn

corno

sarvi, torvi

corno

rog, rogovlje, truba

corno

ホルン, 角

corno

경적, 뿔, 뿔피리

corno

hoorn

corno

horn

corno

เขาสัตว์, แตร

corno

kèn báo hiệu, sừng, tù và

corno

, , 喇叭

corno

corno

[ˈkɔrno]
1. sm (corni (pl m)) (Mus) → horn
corno da cacciahunting horn
corno inglese (Mus) → English horn, cor anglais
2. sm no pl
a. (materiale) → horn
di corno (bottone, manico) → horn attr
b. (fam) un corno!not on your life!
felice? - un corno! → happy? - anything but!
non me ne importa un corno! → I don't give a damn!
non è vero un corno! → that's rubbish!
c. (Geog) il Corno d'AfricaHorn of Africa
i paesi del Corno d'Africa → Somaliland
3. sm (corna (pl f))
a. (Zool) (di toro, lumaca) → horn; (di cervo) → antler
b. (fam) fare le corna (per scaramanzia) → to keep one's fingers crossed
fare le corna a qn (a marito, moglie) → to cheat on sb
dire peste e corna di qn → to call sb every name under the sun
rompersi le corna → to burn one's fingers