cortese

cortese

(kor'teze)
aggettivo
persona scortese gentile nei modi, affabile con gli altri rivolgere un saluto cortese fare una cortese accoglienza

CORTESE.

che ha in se cortesia. Lat. humanus, benignus.
Bocc. n. 2. 1. La quale, sì come colei, che non meno era di cortesi costumi, che di bellezze ornata, ec. E n. 23. 9. Per assai cortese modo il riprese.
Petr. canz. 8. 6. Che mi fer già di se cortese dono. E Son. 97. Quelle pietose rime in ch' io m' accorsi Di vostro ingegno, e del cortese affetto.
Dan. Inf. c. 2. E donna mi chiamò cortese, e bella. E di sotto. E tu, cortese, ch' ubbidisti tosto. E appresso. O anima cortese Mantovana. E qui dice il Gello, che val piena di virtù, e di belli, e onorati costumi.
¶ Per amorevole, liberale. Lat. liberalis.
Bocc. n. 71. 4. Che le dovesse piacere, esserle del suo amor cortese.
Petr. canz. 5. 6. Nell' altrui ingiurie del suo sangue Roma, spesse fiate quanto fu cortese?
Star cortese, è star con le braccia avvolte insieme, appoggiate al petto.
Bocc. n. 79. 35. Così a modo, che se steste cortese, vi recate le mani al petto. E num. 41. Sempre tremando tutto, si recò con le mani a star cortese.
Guid. G. Col volto basso, e con le braccia cortesi, Iasone così rispuose alle parole offerte.
Traduzioni

cortese

affable, polite, friendly, kind, courteous, handsome, good‐natured, well‐mannered, humane, oblige, obliging, suave, urbane, well-bred, good-natured

cortese

вежлив, кротък, любезен, мил, послушен, приятен, услужлив, учтив

cortese

zdvořilý, zvořilý

cortese

ĝentila

cortese

cortese, gentil, polite

cortese

afabil, amabil, curtenitor, drăguţ, gentil, prevenitor

cortese

vänlig, artig

cortese

høflig

cortese

kohtelias

cortese

pristojan

cortese

丁寧な

cortese

정중한

cortese

høflig

cortese

grzeczny

cortese

educado

cortese

สุภาพ

cortese

kibar

cortese

lịch sự

cortese

有禮貌

cortese

[korˈteze] aggcourteous (Letteratura) → courtly